Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

La Via della Serenità

Ritiro residenziale di Meditazione Zen

La tradizione Zen ha sviluppato una Via alla serenità – basata sul vivere il presente – che consente di superare ansia, rabbia, paure e traumi. Si tratta di non fuggire ma di incontrare pienamente tutto ciò. La sofferenza fa parte della vita e se creiamo – grazie alla meditazione – uno spazio interiore in grado di accogliere tale sofferenza, anche l’esperienza più dolorosa può diventare un occasione di crescita, di compassione e di saggezza.

Il “Libro della Serenità” – o Shoyoroku in Giapponese – è una raccolta di 100 storie zen compilata nel 1200. Una delle funzioni più profonde di tali storie è quella di presentare la configurazione della psiche umana. La storia – o koan – si chiarisce al chiarirsi della conoscenza di se stessi. Dunque si comprende la storia tanto quanto si comprende se stessi.

Tale libro – tra infinite altre cose – indica la via per incontrare le nostre emozioni, la nostra sofferenza esistenziale, e così aprirci alla serenità (per approfondire: http://www.romazen.it/insegnante/dharma_koan.htm).

La pratica dello Zen – che letteralmente vuol dire “Meditazione”- è caratterizzata dalla semplicità, dalla sobrietà e dall’essenzialità. Essa dunque mira immediatamente all’obiettivo. Secondo lo Zen infatti non occorre far altro che sedersi per terra a gambe incrociate e focalizzare l’attenzione sulla corretta postura e sulla respirazione. Ciò permette di sviluppare la consapevolezza di se stessi, dello spazio circostante e dell’irripetibile bellezza del momento presente, dimensione dalla quale è possibile avere accesso alla reale pace e armonia in cui tutte le esistenze del cosmo da sempre vivono (per approfondire: http://www.romazen.it/pratica/meditazione.htm).

Nel corso del ritiro si praticherà la meditazione zen mentre gli insegnamenti saranno sul “Libro della Serenità”, ed in particolare su quelle storie che indicano la via verso una vita libera e decongestionata.

Il ritiro – aperto a tutti – si rivolge in particolare a chi vuole avvicinarsi alla meditazione Zen al di fuori di un contesto rituale.

Insegnante

Ven. Dario Doshin Girolami

Ven. Dario Doshin Girolami ha ricevuto la Trasmissione del Dharma da Eijun Linda Cutts, badessa del San Francisco Zen Center ed è un insegnante riconosciuto dalla Sotoshu giapponese.

Ha cominciato a praticare nel 1986 ed è stato ordinato monaco Zen da Zenkei Blanche Hartman presso il San Francisco Zen Center – fondato da Shunryu Suzuki Roshi.

Zenshinji-Tassajara, Hosshinji-City Center, Soryu-ji-Green Gulch. Questi i monasteri frequentati da Doshin per completare la formazione di monaco e insegnante.

Oltre a essersi laureato in Religioni e filosofie dell’India e dell’Estremo Oriente con Corrado Pensa all’Università La Sapienza di Roma, ha studiato al seguito dei maestri Zen Thich Nhat Hanh, Tenshin Reb Anderson e Maezumi Roshi, e ha ricevuto l’iniziazione ad Avalokiteshvara da Sua Santità il Dalai Lama.

Già professore a contratto di Zen presso la John Cabot University di Roma, tiene seminari presso la facoltà di Psicologia della Sapienza, e tiene inoltre regolari corsi di meditazione presso il carcere di Rebibbia di Roma.

E’ autore del libro: Lo Zen Soto e i Koan – La Via della Presenza di Spirito, ed. La Parola.

Dettagli

Inizio:
giugno 14 | 20:30
Fine:
giugno 17 | 12:30
Categorie:
Price:
€ 165,00

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

View Map

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati