Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L’educazione del pensiero e l’igiene emotiva

Lo studio e la pratica dell’insegnamento di Buddha nel ventunesimo secolo

2° Modulo - La mente e i suoi derivati cognitivi

Da più di duemila anni a questa parte, il Buddhismo, e in particolare la tradizione che viene dall’antica università Indiana Nalanda, ha contribuito immensamente alla sviluppo della saggezza e della compassione nella società umana.

A questo proposito, Sua Santità il Dalai Lama dice:

Quando parliamo della tradizione del Nalanda, io considero i suoi insegnamenti in tre categorie: La scienza Buddhista, la filosofia e la pratica del sentiero, o religione. La scienza Buddhista include la spiegazione della natura del mondo esterno e della mente soggettiva che lo conosce e anche i modi in cui la mente si relaziona con gli oggetti tramite i suoi aspetti cognitivi sensoriali e mentali, con coscienze concettuali e non. La scienza Buddhista prende anche in considerazione come la mente si relaziona con i suoi oggetti tramite l’uso del ragionamento come mezzo per stabilire le realtà del mondo. La filosofia include le spiegazioni che riguardano il modo convenzionale e ultimo di esistenza della persona e dei fenomeni, i quattro sigilli che distinguono una filosofia Buddhista, le due verità, la vacuità e il sorgere dipendente. La pratica del sentiero, o religione Buddhista, descrive la base, il sentiero e i risultati della pratica spirituale enfatizzando le aspirazioni di liberazione e i suoi scopi. La pratica del sentiero è fondata sulla scienza e la filosofia Buddhista nel senso che questi due aspetti contribuiscono a dare il fondamento e gli elementi importanti del sentiero che conduce all’ottenimento della liberazione e dell’illuminazione. Basandosi sul fatto che ogni essere vivente ha la potenzialità del risveglio completo, la pratica del Buddhismo enfatizza il sentiero dello sviluppo mentale e della trasformazione per potere ottenere questi stati elevati.

In questa serie di appuntamenti, alternando agli aspetti filosofici molta pratica meditativa, approfondiremo i contenuti della teoria e della pratica del sentiero Buddhista per le persone che prediligono l’uso della ragione valida dell’investigazione della conoscenza e le sue applicazioni nell’esperienza diretta.

Sulla base delle spiegazioni innovative e di carattere universale di Sua Santità il Dalai Lama contenute nei primi due volumi del Compendio della Scienza e la Filosofia dei Classici Buddhisti Indiani e della serie Library of Wisdom and Compassion, ci addentreremo nella teoria e nella pratica della scienza della mente.

Scopo del corso: l’approfondimento della teoria e della pratica del sentiero Buddhista per le persone che prediligono l’investigazione e la conoscenza applicata all’esperienza diretta.

Tipologia del Corso: Buddhismo/Scienza della mente/Meditazione.

Consigliato a tutti coloro che hanno seguito corsi come: Alla Scoperta del Buddhismo, Cos’è il Buddhismo, L’Arte della Felicità, Come Meditare, Basic Program, e i vari corsi di fine settimana con i Maestri tibetani.

4 fine settimana + un ritiro finale

I soggetti trattati in questo percorso saranno:

  • 6-8 aprile 2018 L’approccio Buddhista alla realtà: Lo scopo della vita; felicità e sofferenza e la relazione corpo-mente; causa, effetto e relazione dipendente; il meccanismo dell’esistenza; realtà convenzionale e ultima.
  • 15-17 giugno 2018 La mente e i suoi derivati cognitivi: vari tipi di coscienze e i vari tipi di realtà in relazione ad esse; i fattori mentali positivi e le emozioni distruttive; gli eventi cognitivi che conoscono la realtà correttamente e quelli che sono sbagliati
  • 13-15 luglio 2018 La natura della mente: vari livelli di coscienze; vite passate e future; i processi psicofisici e cognitivi che avvengono durante la morte; come preparasi al momento finale.
  • 9-11 novembre 2018 anticipato al 12-14 ottobre Gli elementi fondamentali del sentiero: liberazione definitiva, responsabilità universale e visione perfetta.
  • 30 novembre-2 dicembre 2018 Ritiro sui soggetti trattati nei precedenti incontri.

Modalità di partecipazione
È possibile partecipare anche ad uno solo degli incontri ma è fortemente consigliato completare tutto il percorso per poter trarre il massimo beneficio dal corso.

Tutti gli incontri includono l’educazione del pensiero: come si prepara e si conduce una seduta di meditazione; vari tipi di meditazione in relazione a differenti scopi; meditazione analitica, stabilità mentale, visualizzazione e panoramica mentale. Come si abitua il pensiero durante la giornata sulla base della seduta di meditazione; gli stadi mentali di progressione e i soggetti di meditazione che li producono.

Gli incontri si svolgono in un ambiente di ritiro, includono sessioni di spiegazione, di discussione e di esercizi del pensiero, o meditazione sui temi trattati, con metodi di auto analisi e di confronto con la realtà, e metodi per indurre la stabilità mentale. Utilizzeremo anche audio-video di insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama e interventi dei Lama residenti per approfondire dei soggetti specifici.

  • La lampada sul sentiero. Commentario al testo di Atisha Dipamkara di Sua Santità il Dalai Lama. Pubblicazioni FPMT Italia
  • La saggezza della compassione. Una prospettiva Buddhista sulla felicità, di Sua Santità il Dalai Lama. Edizioni Nalanda
  • Nagarjuna: Il fondamento della saggezza. La sequenza dei quattro capitoli, indicati da Sua Santità il Dalai Lama, da utilizzare per lo studio e la pratica quotidiana. Chiara Luce Edizioni

Le registrazioni di questo corso sono disponibili nell’area elearning dell’Istituto:
https://corsi.iltk.org/course/index.php?categoryid=41

Accedendo al link sopra, oltre a poter ascoltare e scaricare i files audio del corso, avrai la possibilità di partecipare al forum moderato dall’insegnante.
É sufficiente cliccare sul titolo per creare un account di accesso all’area e procedere con il pagamento attraverso carta di credito o paypal.

Coloro che hanno partecipato al corso in Istituto, rilasciando l’offerta ed essendosi regolarmente iscritti in segreteria, potranno accedere al download e al forum del modulo a cui hanno partecipato gratuitamente. Nei giorni successivi al modulo tenuto in Istituto (circa tre/quattro giorni dopo), riceveranno una mail con la password per accedere all’area.

Insegnante

Fabrizio Pallotti

Fabrizio Pallotti (Champa Pelgye) studia e pratica il Buddhismo dal 1979. Ordinato monaco novizio da Geshe Champa Gyatso nel 1981 e da Sua Santità il Dalai Lama nel 1982, sotto la guida di Lama Yeshe ha svolto le funzioni di SPC durante il primo programma di studi avanzati di Buddhismo diretto da Geshe Champa Gyatzo all’Istituto Lama Tzong Khapa, e anche come traduttore dall’inglese.

Dal 1987 al 1993 ha vissuto in India, dove ha imparato il Tibetano, e sotto la guida di molti dei grandi maestri Tibetani della prima generazione, come Lama Zopa Rinpoche, Song Rinpoche, Kirti Tsenshab Rinpoche, Ribur Rinpoche, Denma Locho Rinpoche e Sua Santità il Dalai Lama ha ricevuto moltissimi insegnamenti e commentari di Sutra e Tantra, portando a termine molti ritiri di pratiche appartenenti alle quattro tradizioni Tibetane.

Dopo avere concluso 14 anni di vita monastica, si è dedicato a tradurre gli insegnamenti orali accompagnando molti Lama nei vari centri FPMT nel Sud Est Asiatico, in Europa e in America. Dal 1998 per otto anni, ha vissuto stabilmente con Kyabje Ribur Rinpoche, uno dei grandi Lama del Tibet, fino alla sua scomparsa. Servendo da traduttore e da segretario di Ribur Rinpoche, principalmente negli Stati Uniti, ha avuto l’opportunità di ricevere personalmente molti lignaggi di insegnamenti, trasmissioni orali e istruzioni che Rinpoche aveva ricevuto dai grandi Lama del passato, come Kyabje Paponka Rinpoche, Kansar Dorje Chang e Kyabje Trijang Rinpoche.

In seguito, su richiesta di Lama Zopa Rinpoche, ha lasciato gli Stati Uniti per tornare all’Istituto Lama Tzong Khapa come traduttore dal tibetano all’inglese del Master Program, funzione che ha svolto fino alla fine del 2016. Da molti anni è il traduttore ufficiale italiano di Sua Santità il Dalai Lama.

Fabrizio si occupa principalmente del programma di traduzione e di pubblicazione dei testi di scienza, filosofia e pratica buddhista e degli insegnamenti di Sua Santità il Dalai Lama e continua a tradurre oralmente gli insegnamenti dei Lama nei vari centri Buddhisti in Italia.
Vive nei pressi dell’Istituto Lama Tzong Khapa con sua moglie Valeria e il figlio Atisha.

Dettagli

Inizio:
giugno 15 | 20:30
Fine:
giugno 17 | 13:00
Categorie:
Offerta minima consigliata
30 €

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

View Map

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati