Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Suono e Meditazione

La Via del Nāda Yoga

Livello base

La parola sanscrita “Nāda” viene generalmente tradotta come “suono”: i suoi significati in realtà sono molteplici, così come molteplici sono gli aspetti della realtà nel contesto filosofico orientale. C’è così un aspetto di Nāda che possiamo sperimentare attraverso i sensi (l’udito, il tatto) e ce ne sono altri (via via più sottili e raffinati), che possiamo contattare solo scendendo negli strati più profondi della nostra mente.

In molte cosmogonie antiche la vibrazione-suono (chiamata di volta in volta “Om”, il “Verbo”, “Logos”, ecc.) viene considerata come causa ed essenza ultima dell’universo; l’aspetto manifesto del suono è quindi in realtà solo il più evidente e grossolano tra tutti quelli che possiamo concepire e percepire.

I Veda, le antiche scritture indiane, ci hanno trasmesso molte informazioni sulla natura di Nāda e anche diversi strumenti per farne esperienza.

In tempi recenti il maestro indiano Vemu Mukunda ha riscoperto alcune di queste tecniche, rielaborando ed integrando al tempo stesso alcuni principi alla base della musica classica indiana, enfatizzandone gli aspetti meditativi e terapeutici.

Secondo questa scuola ogni essere umano è caratterizzato da una nota individuale (chiamata tonica) che costituisce una sorta di centro di gravità permanente psico-emotivo della persona: quando siamo in sintonia con questa frequenza, il corpo e la mente sono completamente rilassati e le risorse interiori (incluse quelle fisiche) disponibili al 100%. Una volta individuata questa frequenza vibratoria (ne sono state codificate 12, tante quante le note musicali), le pratiche trasmesse da Mukunda mirano a stabilizzare la tonica e a sbloccare le energie emotive cristallizzate all’interno del corpo sottile, riportando il sistema psico-fisico al proprio naturale equilibrio.

Il principale strumento che utilizza il Nāda Yoga (o Yoga del Suono) è la voce, massima espressione della nostra personalità e primordiale strumento sonoro; per praticare questo metodo non è necessario possedere una competenza musicale perché l’esperienza del suono prescinde dai canoni estetico/espressivi e si affida piuttosto all’ascolto consapevole del corpo e delle sensazioni.

Il corso si sviluppa in tre moduli di livello crescente; base, intermedio ed avanzato. Il corso base è indispensabile per poter accedere eventualmente alle fasi successive. Lo scopo è quello di fare esperienza delle tecniche principali di Yoga del Suono in modo graduale ed esaustivo, portando allieve e allievi a rendersi autonomi nel successivo sviluppo del percorso individuale.

LIVELLO BASE
Nel primo modulo lavoreremo principalmente sulla meditazione in quattro fasi del mantra OM (AUM, grazie al quale è possibile sviluppare calma mentale, apertura del cuore e intuitività profonda, oltre che purificare i canali energetici sottili. Impareremo ad intonare inoltre alcune semplici scale terapeutiche in grado di armonizzare le energie emotive e praticheremo il canto di alcuni mantra di tradizione indo/buddhista.

LIVELLO INTERMEDIO
Nel secondo modulo approfondiremo lo studio e la pratica del mantra OM (AUM) espandendone le modalità di intonazione e potenziandone gli effetti meditativi. Allargheremo inoltre la conoscenza delle scale musicali terapeutiche, sperimentando alcune specifiche sequenze in grado di lavorare con maggiore intensità dal punto di vista emotivo.
Apprenderemo tecniche di meditazione sonora per l’apertura dei chakra, riceveremo le istruzioni di base per eseguire il canto armonico e faremo esperienza di canto libero. Introdurremo infine alcune pratiche ritmo-fonetiche (Takadimi) particolarmente efficaci per la sincronizzazione degli emisferi cerebrali e utilizzabili anche nel lavoro con bambini, anziani e alcune categorie di persone diversamente abili.

LIVELLO AVANZATO
Il terzo ed ultimo modulo è riservato a chi desidera immergersi nella pratica profonda. Al fine di creare le condizioni ideali affinché ciò avvenga, il seminario avrà le caratteristiche di un ritiro semi-intensivo; ripeteremo con maggiore consapevolezza e padronanza le tecniche acquisite per portare l’esperienza ad un livello superiore.

Il secondo e il terzo livello sono facoltativi ma necessitano di aver partecipato ai moduli precedenti.

Il corso è rivolto a tutti, non è necessaria alcune previa esperienza di yoga o meditazione, né tantomeno di tipo musicale.
Tuttavia può essere sicuramente utile se integrato con le pratiche appena menzionate.

Ad ogni allievo saranno forniti materiali audio e cartacei per facilitare il lavoro a casa.

Chi fosse interessato anche al rilevamento della propria tonica personale può trovare maggiori informazioni qui: http://www.suonoinfinito.it/il-nada-yoga/la-tonica-individuale/  e contattare eventualmente senza impegno l’insegnante.
www.suonoinfinito.it

Date dei prossimi livelli:

Livello base: 14-16 giugno 2019
Livello intermedio: 20-24 febbraio 2019
Ritiro Intensivo-Livello Base + Livello avanzato: 16-23 agosto 2019
(dal 16 al 18 agosto aperto anche ai principianti-dal 16 al 23 solo a chi ha completato il primo e il secondo livello)

Livello base: 25-27 gennaio 2019, 14-16 giugno 2019,
Livello intermedio: 20-24 febbraio 2019
Ritiro Intensivo-Livello Base + Livello avanzato: 16-23 agosto 2019
(dal 16 al 18 agosto aperto anche ai principianti-dal 16 al 23 solo a chi ha completato il primo e il secondo livello)

 

Toniche*: domenica pomeriggio su prenotazione (facoltativo)
Appunt. 1: 14.15 – 15.15
Appunt. 2: 15.30 – 16.30

*Si tratta di incontri individuali della durata di circa 1 ora. Il rilevamento è consigliabile perché ottimizza gli effetti della pratica ma è assolutamente facoltativo. Costo – 45 euro.

Per le iscrizioni al corso, puoi contattare telefonicamente la segreteria ILTK al 050-685654 oppure scrivere a segreteria@iltk.it.

Il corso verrà tenuto con un numero minimo di 8 iscritti e un massimo di 30 persone.

Insegnante

Giovanni Del Casale

Giovanni Del Casale
Per lungo tempo musicista e autore; tra le varie esperienze si ricorda un album di canzoni prodotte insieme a Massimo Bubola (storico collaboratore di Fabrizio De Andrè), pubblicato con lo pseudonimo di “Arcastella”, più altre collaborazioni nel campo del rock d’autore italiano.

Contemporaneamente approfondisce lo studio e la pratica della filosofia buddhista di tradizione tibetana, percorso che lo porterà a ricoprire per alcuni anni il ruolo di direttore del Centro Studi Cenresig di Bologna.

Successivamente intraprende una ricerca indirizzata verso l’integrazione delle tecniche meditative di tradizione orientale con le pratiche legate al suono e alla musica; incontra il lavoro del maestro indiano Shri Vemu Mukunda attraverso uno dei suoi principali allievi, Riccardo Misto, presso la cui scuola ottiene l’attestato di Nāda Yoga

Negli stessi anni intraprende un percorso di formazione con Mauro Pedone (La Voce del Carro) che lo porterà a conseguire l’attestato in Massaggio Sonoro con le Campane Tibetane, a cui farà seguito poco dopo quello in Massaggio Sonoro Armonico rilasciato dal Centro di Terapia del Suono e Studi Armonici di Buenos Aires di Albert Rabenstein. Attualmente sta completando la formazione in Yoga del Suono con Patrick Torre dell’Institut des Arts de la Voix di Parigi.

Il desiderio di condividere con gli altri le proprie esperienze porta alla nascita del progetto “Suono Infinito”, il cui intento è quello di esplorare l’universo sonico in modo teorico/esperienziale attraverso corsi, lezioni, incontri, ecc. sia in contesti di gruppo che a livello individuale.

Da settembre 2018 il progetto Suono Infinito si trasforma in associazione culturale e apre a Bologna il “Centro Studi Suono Infinito”.

Giovanni conduce corsi e incontri sul potere trasformativo del suono in vari centri italiani tra cui l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia, il Centro Tara Cittamani di Padova, il Centro Studi Cenresig di Bologna, Centro Yoga Le Vie (Bologna). È docente di Nāda Yoga presso l’Accademia Olistica “Albero della Vita” di Bologna e di “Campane Tibetane” presso la Scuola di Naturopatia per Operatore del Benessere del “Centro Natura”, Bologna.

Operatore olistico ai sensi della legge 4/2013. Iscritto SIAF n° ER2568P-OP

Dettagli

Inizio:
novembre 9 | 21:00
Fine:
novembre 11 | 12:30
Categorie:
Price:
€ 90,00

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

View Map

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati