Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Prepararsi all’amore

Amore verso se stessi, amore verso l'altro, verso l'altra, Amore verso gli altri, amore per un ideale, amore per la vita, amore per l'amore, perchè l'amore è vitalità e vita.

Meditazioni e Yoga Integrale

“Conoscere se stessi è la principale pratica d’amore”
Buddha
Può darsi che noi non amiamo, o non amiamo abbastanza noi stessi, e che un giorno ci rendiamo conto dello stato di incuria e di disamore nei nostri confronti in cui viviamo. Il momento in cui ci risvegliamo, stanchi di soffrire e stanchi del male che ci facciamo poniamo la domanda:”Come posso imparare ad amarmi?” è un grande momento, che segna l’inizio della cura, del prendersi cura di sè, del prendere a cuore se stessi.

Può darsi che noi non amiamo, o non amiamo abbastanza noi stessi, e che un giorno ci rendiamo conto dello stato di incuria e di disamore nei nostri confronti in cui viviamo. Il momento in cui ci risvegliamo, stanchi di soffrire e stanchi del male che ci facciamo, ci poniamo la domanda:”Come posso imparare ad amarmi?” è un grande momento, che segna l’inizio della cura, del prendersi cura di sè, del prendere a cuore se stessi. Se non amiamo noi stessi saremo incapaci di ricevere, non basterà mai niente. Continueremo a cercare all’ esterno quella considerazione, quella fiducia, quell’ amore incondizionato, che solo noi ci possiamo dare.
Se non riusciamo a calmare la mente, a conoscerla, a padroneggiarla, sarà difficile percepire ed esprimere le nostre qualità interiori e non potremo apprezzare quelle degli altri. Come facciamo a piacere agli altri se non piacciamo a noi stessi? Se non ci piacciamo diventeremo persone piccine, paurose, invidiose e gli altri si allontaneranno.
Dall’ amore verso se stessi nasce quello per gli altri.
Bisogna prepararsi. Prepararsi a relazioni basate su una sana reciprocità. Parlare, ascoltarsi, cercarsi, aiutarsi … Qualunque rapporto che non è reciproco è destinato a fallire: fra amici, fidanzati, amanti, marito e moglie, genitori e figli, insegnanti e discepoli…
Bisogna prepararsi ad un rapporto d’amore sano, profondo, equanime, duraturo, dove le polarità si incontrano per dare il meglio di loro stesse ed evolversi lungo una delle più difficili delle Vie Realizzative: quella della Coppia.
Attraverso meditazioni riflessive, analitiche (basate sulla millenaria psicologia del Buddhismo Tibetano) e psicosintetiche, associate allo Yoga Integrale, stabiliremo le cause e le condizioni per riconoscere e mettere in circolo le nostre qualità interiori, che aprono le porte all’ apprezzamento di ciò che di bello c’ è in noi, intorno a noi e negli altri.

I partecipanti creeranno una dispensa che permetterà loro di rivedere e riflettere su ciò che è stato fatto, in modo che non cada nel dimenticatoio, ma diventi sempre di più fonte di ispirazione e di azione positiva.

Questo è uno dei miei seminari che apprezzo di più e che più ha fatto migliorare le persone.

Il programma

Venerdì 16 Giugno 2023

  • ore 21:00 Yoga Nidra rilassamento profondo con uno scopo evolutivo

Sabato 17 Giugno 2023

  • ore 9:30 – 13:00 Yoga Integrale: corpo mente-cuore e Meditazione
  • ore 15:30 – 19:00 Meditazione e Yoga Integrale
  • ore 21:00 Pranayama: la dinamica del respiro, la dinamica della mente

Domenica 18 Giugno 2023

  • ore 9:30 – 13:00 Yoga integrale e Meditazione

OGNI FINE E’ UN INIZIO

Per favore si invitano i partecipanti a vestirsi di bianco

Come partecipare

Il ritiro è aperto a tutti, essendo adatto a principianti ed esperti.

  • Per partecipare al corso è indispensabile iscriversi compilando il form,  a fondo pagina sia che tu intenda alloggiare in Istituto o al Borgo, sia che tu scelga di alloggiare fuori. 
    Appena inviato il form riceverai nella tua casella di posta il riepilogo dei dati inviati. Fai attenzione, perchè se non ricevi la mail conferma, significa che l’invio del form non è andato a buon fine.
    A pochi giorni dall’invio del form sarai contattato dalla segreteria della struttura di riferimento che ti risponderà confermando la prenotazione in base alle preferenze da te indicate oppure,  proponendoti un’alternativa.
    Ti ricordiamo che l’iscrizione sarà definita dal saldo della quota corso che potrai effettuare attraverso bonifico o PayPal,  utilizzando le coordinate contenute nella mail di conferma che riceverai non appena inviato il form.
  • Le iscrizioni verranno aperte ai “solo corso” solo per i posti ancora disponibili in sala e saranno gestite con una lista di attesa ordinata in base alla data in cui è pervenuta alla segreteria la richiesta di partecipazione.
    Prima di effettuare il saldo della quota corso attendi quindi di sapere con certezza se ci sono ancora posti disponibili scrivendo a segreteria@iltk.it

Abbiamo raggiunto il numero di richieste consentito per la partecipazione all'evento. Contatta la segreteria per sapere se si sono liberati dei posti ed inserirti nel corso scelto.

Insegnante

Mariella Castagnino

Ho iniziato la pratica dello yoga nel 1976: avevo 22 anni. Studiavo pedagogia e insegnavo alle scuole elementari.
Avevo amicizie, affetti, ma ero inquieta e travagliata, non riuscivo a dare un senso alla mia vita.
Per cosa stavo vivendo?

Poi mi è capitato di ascoltare una conferenza del dr. Kauskik (uno yogi, medico indiano, scomparso nel 1985): parlava di libertà dai condizionamenti e di libertà interiore.
Mi sono iscritta subito a un corso di yoga, certa che avrei continuato per sempre.
Cercavo la felicità e avevo trovato una strada per conquistarmela.

Lo yoga è diventato il fattore equilibrante della mia vita.
In mezzo alle difficoltà ho imparato a ricentrarmi, a fermarmi, a gustare tante gioie piccole e piccolissime.

Chi sono stati i miei maestri?
La giovane Federazione Italiana Yoga, l’ Associazione Italiana Insegnanti Yoga, gli swami di Rishikesh, i Lama dellIstituto Lama Tzong Khapa: Gheshe Tobten, Gomu TulKu, Gheshe Ciampa Ghiatso, Gheshe Rabten…

Ho imparato dal barista che  mi ha preparato un cappuccino in modo creativo, da mio marito che è un buddhista spontaneo, da Engaku Taino, che è stato il mio primo maestro di meditazione Zen, e mi ha stimolato a trovare e ad esprimere la mia originalità di essere umano e di insegnante.

Ma è da Lama Yeshe, con cui ho preso Rifugio nel 1979, che ho avuto l’imprinting. Dal suo esempio ho imparato l’impegno entusiastico, che l’allegria è un’espressione della spiritualità, e che quando ci divertiamo la mente è aperta e si apprende di più.

Lo yoga integrale che insegno da 45 anni è basato sui principi della tradizione indiana, m il substrato è Dharmico, si basa sulla psicologia del Buddhismo Tibetano.
Mentre impariamo ad assumere le posizioni e a respirare in modo consapevole e corretto, il corpo e  la mente  si stabilizzano, riconosciamo  le abitudini fisiche, mentali, comportamentali che fanno soffrire noi e chi ci sta intorno, e mettiamo in circolo gli antidoti: l’energia, la pazienza, la generosità…

Nel 1985 a Roma ho fondato il Laboratorio Yoga, successivamente trasferito a Cavi di Lavagna (GE).

Insegno all’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia (PI) dal 1978 e il rapporto non si è mai interrotto.
Ho insegnato a riflettere, a meditare e a immettere nell’azione costruttiva le proprie qualità e talenti ai detenuti del carcere di Chiavari (GE).

Mi sono diplomata in Shiatsu-Terapia a Roma, presso l’unica scuola italiana riconosciuta dalla Nippon Shiatsu School di Tokyo del maestro Tokujiro Namikoshi.
Successivamente, a Bangkok, ho ricevuto l’abilitazione a praticare il massaggio terapeutico thailandese. Quest’ultimo anticamente era offerto nei templi dai monaci buddhisti come espressione di gentilezza amorevole.

Ho una grande passione per laromaterapia e sono diventata naturopata nel 2000 alla “Libera Università Italiana” di Rudy Lanza (TO), per migliorare le mie competenze e applicarle al mio insegnamento.

Nel 1992 ho pubblicato il mio libro :Yoga a coppie – ediz. Mediterranee, molto innovativo per quei tempi!
Ho ideato gli Spiritual Games e le Meditazioni Creative, metodi nuovi, e talvolta divertenti, per stimolare l’espressione delle potenzialità e della saggezza e della compassione presente in ciascuno di noi.

Esperta di yoga per bambini, sono stata invitata a tenere corsi di aggiornamento dai Provveditorati agli studi di Bologna e di Rovigo, con il programma: Lo yoga per il disagio psicologico.

Mi piace l’allegria, fare feste, offrire e ricevere doni, confezionare regali, apparecchiare la tavola, arredare, leggere, imparare…
Mi piace mio marito.
Mi piacciono le persone buone e sagge, intelligenti e gentili.

Una delle mie gioie più grandi è vedere i miei allievi esprimere le loro qualità interiori, scoprire i loro talenti ed essere più felici.
Dedico ogni mio momento a migliorare me stessa.
Non rimpiango niente del passato, vivo con sempre maggior responsabilità il presente, con pienezza ed  entusiasmoe per me questo è tanto

https://www.facebook.com/mariella.castagnino

https://www.instagram.com/castagninomariella/

Dettagli

Inizio:
16 Giugno 2023 | 21:00
Fine:
18 Giugno 2023 | 13:00
Categorie:
Price:
€ 110,00

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

View Map

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati

Etica secolare e servizio sociale
Coltivare la compassione
Riservato agli iscritti all'intero percorso