MindScience Academy (MSA)

MindScience Academy (MSA) è un progetto avviato dall’Istituto Lama Tzong Khapa sulla spinta e l’incoraggiamento ricevuti da Sua Santità il Dalai Lama durante la sua visita a Pomaia nel 2014. MSA ha lo scopo di promuovere un approccio multidisciplinare allo studio dei processi mentali ed emotivi che si avvale, da una parte dei metodi, degli strumenti e delle acquisizioni delle scienze occidentali (biofisica, neuroscienze, psicologia, psicofisiologia, filosofia della mente ecc.) dall’altra dell’enorme bagaglio di conoscenze accumulate, in oltre 2500 anni di storia, dalla tradizione Buddista nel campo dell’analisi in prima persona dei processi mentali, dell’introspezione, della concentrazione, della meditazione e della mindfulness. L’obbiettivo di MSA dunque è quello di promuovere una vera pace interiore attraverso la conoscenza della mente e dei processi emotivi nel contesto di un dialogo e di uno scambio aperto tra la scienza della mente Buddhista e il mondo accademico Occidentale.

MSA articola il proprio lavoro anche grazie ad un accordo con l’Università di Pisa che prevede, tra le altre cose, la possibilità di realizzare attività di alta formazione e stage, il riconoscimento di crediti formativi, attività di tesi e l’istituzione di Master di primo e secondo livello. Si tratta della prima esperienza strutturata di questo tipo in Europa, dopo quelle già in atto presso Università e Centri di Ricerca negli Stati Uniti (Stanford University, Emory University, Columbia University) in collaborazione con Centri di studio e pratica Buddhisti.

L’Istituto e l’Università di Pisa

In seguito ai consigli ricevuti da Sua Santità il Dalai Lama, durante le sue ultima visite in Italia e rivolti ad orientare parte dei progetti didattici verso un approccio scientifico allo studio della mente, dal 2016 è stata firmata una Convenzione di collaborazione scientifica tra l’Università di Pisa e l’Istituto Lama Tzong Khapa.
La Convenzione ha lo scopo di promuovere un approccio multidisciplinare allo studio dei processi mentali che si avvale, da una parte dei metodi, degli strumenti e delle acquisizioni delle scienze occidentali (biofisica, neuroscienze, pisicologia, psicofisiologia, filosofia della mente ecc.) dall’altra dell’enorme bagaglio di conoscenze accumulate, in oltre 2500 anni di storia, dalla tradizione Buddista nel campo dell’analisi in prima persona dei processi mentali, dell’introspezione, della concentrazione, della meditazione e della mindfulness.
Si tratta della prima esperienza strutturata di questo tipo in Europa, dopo quelle già in atto presso Università e Centri di Ricerca negli Stati Uniti (Stanford University, Emory University, Columbia University).
L’accordo prevede, tra le altre cose, la possibilità di realizzare attività di alta formazione e stage; il riconoscimento di crediti formativi, attività di tesi e l’istituzione di Master di primo e secondo livello.

In questi anni, l’accordo ha trovato l’espressione più evidente nel Master Universitario di primo livello in “Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative”, giunto alla sua quinta edizione, che vede la compartecipazione di studiosi di entrambe le Istituzioni.
In qualità di  docenti, vi sono infatti due tra i più autorevoli Lama Tibetani i Ven. Ghesce Tenzin Tenphel e Ghesce Jampa Gelek (che insegnano presso l’Istituto) accanto a docenti dell’Università di Pisa ed esperti esterni di altre discipline.

Siamo felici quindi di condividere la gioia per la sigla di questo accordo che, semmai ce ne fosse bisogno, sancisce ancora di più la valenza dell’aspetto scientifico  del Buddhismo così come spesso sottolineato da Sua Santità il Dalai Lama.

Informazioni sui Master e Corsi di Perfezionamento Universitari

  • Master Universitario di primo livello in “Neuroscienze, Mindfulness e Pratiche Contemplative”
    Il master, grazie ad una integrata articolazione teorico-pratica, mira a formare istruttori facilitatori di protocolli basati sulla mindfulness e pratiche contemplative seguiti in supervisione. In particolare, obiettivo del master sarà quello di:
    1) definire i correlati neurobiologici e psicofisiologici delle pratiche meditative e dei loro effetti mentali e corporei
    2) fornire le basi teoricopratiche della mindfulness e delle pratiche contemplative utilizzate nei vari protocolli.
    3) fornire le competenze necessarie per insegnare protocolli basati sulla indfulness e sulle altre pratiche contemplative da applicare in ambito preclinico e clinico
    Scadenza domanda di ammissione:
    presentazione domande ammissione dal 20/07/2021 al 17/01/2022
    Vai alle informazioni >>
  • Corso di Perfezionamento in “Applicazioni della Mindfulness nei contesti organizzativi “
    Il corso si propone di fornire una visione sintetica della Mindfulness e delle sue possibili applicazioni in diversi contesti lavorativi fornendo testimonianze ed evidenze scientifiche di come pratiche di consapevolezza possano incidere sull’ottimizzazione del rendimento/profitto del lavoratore, sul miglioramento della comunicazione interpersonale e sull’incremento del benessere.
    Scadenza domanda di ammissione
    entro le ore 12:00 di lunedì 24 gennaio 2022
    Vai alle informazioni >>
  • Bando per l’ammissione al Corso di Perfezionamento in Teoria e tecniche di mindfulness, compassion e pratiche dialogiche come strumenti di lavoro per operatori sanitari
    Il corso ha l’obiettivo di fornire una visione scientifica e pratica della Mindfulness, della compassion e delle pratiche dialogiche al fine di aiutare gli operatori sanitari nella prevenzione del burnout e dell’esaurimento emotivo, fornendo testimonianze ed evidenze scientifiche di come pratiche di consapevolezza possano incidere sull’ottimizzazione del rendimento/profitto del lavoratore, sul miglioramento della comunicazione interpersonale e sull’incremento del benessere.
    Scadenza domanda di ammissione
    entro le ore 12:00 di martedì 15 febbraio 2022
    Vai alle informazioni >>
  • Bando per l’ammissione al Corso di Perfezionamento in “Pratiche dialogiche nelle organizzazioni complesse” Facilitatore del dialogo per team e gruppi
    Il corso ha l’obiettivo di fornire conoscenze e competenze di base delle pratiche dialogiche e le relative conoscenze di neuroscienze. Il tutto volto alla facilitazione nelle organizzazioni complesse socio-sanitarie-educative, nelle aziende, nelle governance e negli enti locali, anche attraverso la costruzione di equipe dialogiche in cui gli operatori siano “coach” facilitanti. Inoltre i facilitatori avranno il compito di diffondere la cultura dialogica nelle organizzazioni e sviluppare comunità di pratiche nella complessità dei sistemi aperti, degli utenti, delle loro reti sociali e territoriali.
    Scadenza domanda di ammissione.
     entro le ore 12:00 di venerdì 11 febbraio 2022
    Vai alle informazioni >>

DA RIVEDERE

Convegno MindScience Academy.
La realtà non è come appare.
Una investigazione congiunta tra Oriente e Occidente.

L’Istituto Lama Tzong Khapa in collaborazione con l’Università di Pisa ha dedicato un convegno internazionale, residenziale e online, dedicato alla Mind Science Academy, il 18 e 19 settembre 2021. L’evento ha visto come protagonisti filosofi buddhisti ed esperti occidentali di diverse discipline, che si sono alternati in incontri divisi nel week end, durante i quali sono stati affrontati le tematiche da molteplici prospettive. Mind Science Academy (MSA) è un progetto avviato dall’Istituto Lama Tzong Khapa sulla spinta e l’incoraggiamento ricevuti da Sua Santità il Dalai Lama durante la sua visita a Pomaia nel 2014.

L’ evento è stato organizzato dall’Istituto Lama Tzong Khapa e l’Università di Pisa, con il patrocinio e il sostegno dell‘Unione Buddhista Italiana  e il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Santa Luce.

  • Vai ai video dell’evento da qui>>
  • Foto_Rivivi la giornata anche attraverso le immagini da qui >>

Mindscience of Reality
La scienza che studia l’interazione tra Mente e Realtà
20-21 Settembre 2017 – PISA, Palazzo dei Congressi

Nel 2017, Sua Santità il XIV Dalai Lama ha accettato l’invito rivolto dall’Istituto Lama Tzong Khapa e ha visitato la Toscana dal 19 al 21 settembre. Nelle giornate del 20 e 21 settembre, Sua Santità ha partecipato ad un simposio internazionale dal titolo “The Mindscience of Reality”, organizzato in collaborazione tra l’Università di Pisa e l’Istituto Lama Tzong Khapa in virtù della convenzione siglata nel 2016 tra i due Enti. Il convegno si è svolto all’interno del Centro Congressi di Pisa e ha visto la presenza di relatori internazionali impegnati a condividere i patrimoni di conoscenza della scienza e filosofia buddhista, delle neuroscienze, della fisica quantistica e della filosofia occidentale. L’iniziativa è avvenuta con il patrocinio del Comune di Pisa e della Regione Toscana.