Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Perdonare per guarire

Ritiro residenziale di meditazione vipassana

Perché un ritiro di meditazione? Un ritiro permette un maggiore contatto con il proprio mondo interiore anche attraverso il distacco temporaneo dalle proprie abitudini. Ciò può essere di grande aiuto per un approfondimento della pratica meditativa che spesso nella quotidianità non è possibile. È un’esperienza molto ricca, sia per chi si è avvicinato da poco alla meditazione sia per chi è sul sentiero da più tempo.

Risolvere la rabbia e sciogliere il rancore sono le chiavi principali per accedere alla strada dell’amore, che rappresenta il cammino verso la guarigione a tutti i livelli. La malattia, infatti, deriva spesso da uno stato di non perdono. Il perdono ci libera dalla prigione dell’odio e del rancore. È la qualità più nobile dell’animo umano, una miscela di forza e sicurezza, generosità, grandezza d’animo, fiducia nella vita e negli altri. Con il perdono, la cui mancanza è uno dei maggiori ostacoli alla pace, la porta del cuore si schiude e scopriamo di essere liberi. È il miglior farmaco per curare non solo la mente, ma anche il corpo. Risvegliandolo, lo spirito dell’amore ci rende capaci di lasciar andare il passato, ci aiuta a guarire dal senso di colpa e di comprendere il male. Ciò che ne consegue è la riconciliazione spontanea con noi stessi e con gli altri. Il perdono è una necessità: se non perdoniamo non possiamo essere perdonati. Come dice E. Bach in un suo scritto: “Non c’è vera guarigione senza un cambiamento nel modo di vivere, senza la pace dell’anima, senza una sensazione di gioia interiore”.

E’ richiesto il nobile silenzio per tutta la durata del ritiro. Praticheremo la meditazione di consapevolezza in ogni azione, alterneremo la meditazione seduta e camminata a momenti di riflessione, insegnamenti, semplici esercizi psicofisici, condivisione e ascolto.

Con la pratica del perdono e della gentilezza amorevole guariremo le nostre ferite interiori. Libereremo così la nostra energia vitale dal dolore, dal risentimento e della rabbia e ritroveremo la gioia di vivere, di amare e di essere amati.

Il seminario non necessita di conoscenze particolari né di precedenti esperienze di meditazione.
Ai partecipanti viene richiesto un sincero interesse alla pratica meditativa, all’ascolto dell’insegnamento e a praticare il nobile silenzio riducendo anche le comunicazioni telefoniche (queste sono permesse in caso di urgenze).
Si consiglia di portare asciugamani, abiti comodi e adatti alla stagione, una copertina per la meditazione, pantofole o sandali comodi da usare solo all’interno della casa. Portare se possibile un cuscino, una coperta, carta e pennarelli.
Le meditazioni inizieranno alle 7 del mattino e si concluderanno alle ore 22.
Saranno osservate le pause per la colazione, il pasto, il tè e la cena. Tutti i momenti dello stare insieme, nelle sessioni, nei pasti, nel riposo saranno intesi come occasioni di pratica della consapevolezza, ascolto interiore e riflessione sulle nostre motivazioni, abitudini e attitudini.
 www.amitaluceinfinita.it

www.mariothanavaro.it

La prima sessione avrà inizio alle 21.00 del primo giorno.
Il ritiro terminerà alle 14.00 dell’ultimo giorno ora di pranzo compresa.

Orario indicativo del corso (l’orario è soggetto a possibili variazioni)
Giorno di inizio 
17.00 – 19.30 Arrivo, registrazione, assegnazione camere
19.30 Cena
21.00 – 22.00 Presentazione del ritiro
Giorni seguenti
06.30 Sveglia e igiene personale
7.00 – 8.00 Meditazione in gruppo
8.00 – 9. 00 Colazione
9.30 – 10.00 Meditazione camminata
10.00 -11.00 Meditazione seduta
11.00 – 11.45 Meditazione camminata
11.45 – 12.45 Meditazione seduta
13.00 – Pranzo
14.30 – 15.00 Meditazione Camminata
15.00 -16.00 Meditazione in gruppo
16.00 – 16.30 Meditazione camminata
16.30 – 17.15 Meditazione in gruppo
17.15 – 18.00 Pausa tè
18.00 -19.15 Insegnamento
19.15 – Cena
21.00 – 22.00 Meditazione in gruppo
Ultimo giorno
06.30 Sveglia e igiene personale
7.00 – 8.00 Meditazione in gruppo
8.00 – 9. 00 Colazione
9.30 – 10.00 Meditazione camminata
10.00 -11.00 Meditazione seduta
11.00 – 11.45 Preparazione bagagli
11.45 – 12.45 Meditazione e saluti
13.00 – Pranzo

Per l’iscrizione al corso e la prenotazione dell’alloggio è necessario contattare la segreteria dell’Istituto:
segreteria@iltk.it – tel. 050685654
È obbligatorio segnalare la propria partecipazione.
Per ulteriori informazioni sul ritiro è possibile telefonare al coordinamento didattico: 050684174
NB:
L’ Istituto Lama Tzong Khapa è un’associazione religiosa senza scopo di lucro.
 Frequentare il centro senza sottoscrivere la tessera associativa 
espone l’stituto a seri rischi fiscali e sanitari.
 Grazie per la collaborazione

Insegnante

Mario-Thanavaro-Istituto-Lama-Tzong-Khapa-e1373005576299

Mario Thanavaro

E’ un qualificato Maestro di meditazione vipassana. Come monaco si è formato nella tradizione Theravada dei Maestri della Foresta, ed è stato il fondatore e per 6 anni l’abate del Santacittarama, il primo monastero Theravada in Italia. Tornato allo stato laicale dopo diciotto anni dall’ordinazione, oggi continua in modo indipendente ad approfondire i vari temi della spiritualità. Attualmente conduce ritiri e incontri di meditazione in varie città d’Italia ed è presidente dell’Associazione Amita-Luce Infinita. E’ autore di vari libri sul Dharma, alcuni pubblicati dalla casa editrice Astrolabio-Ubaldini (Roma).
www.mariothanavaro.it

Dettagli

Inizio:
dicembre 7 | 21:00
Fine:
dicembre 10 | 13:00
Categorie:
Prezzo:
€ 180,00
Livello
Intermedio

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

Vedi mappa

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati