Caricamento Eventi

Non solo mindfulness

La transitorietà della vita

Ritiro intensivo

L’esperienza vissuta  nei mesi di pandemia ha reso tutti noi maggiormente consapevoli della transitorietà della nostra vita, non solo in termini temporali ma anche per tutti gli aspetti connessi alla quotidianità, al lavoro, ai rapporti sociali; quello che prima passava inosservato e incluso nella data per scontata “normalità”, improvvisamente ci è stato tolto lasciando, per i più fortunati, solo un momento di confusione e incredulità.

Perdere questa eccezionale possibilità per fare passaggi di consapevolezza sarebbe un vero peccato.
Cosa abbiamo imparato dai mesi di isolamento e Pandemia covid-19?

Forse qualcuno di noi è diventato maggiormente consapevole della transietorietà della nostra vita, di come tutto, anche ciò che sentivamo stabile e davamo per scontato ad esempio la libertà di uscire e di incontrarci con chi desideriamo, può cambiare da un momento all’altro.
Ognuno a suo modo, abbiamo intuito che avere sempre stabilità e controllo sulle proprie vite è un’ illusione e più ci attacchiamo a questa illusione, più  richiamo di soffrire.

Come dice M. Esptein nel suo libro The Trauma of Everyday Life e in vari talks,
c’è un fiume sotterraneo in ognuno di noi
( /www.youtube.com/watch?v=QbJp5NnQXU) .

Il cambiamento continuo, a volte traumatico (quando non abbiamo strumenti per attraversarlo), è sempre con noi, in ogni istante, ci attraversa, o ci nuotiamo dentro.
Come dice Lama Tzong Khapa, siamo travolti dai tre grandi fiumi della sofferenza – impermanenza, della malattia e della morte, abbiamo mani e piedi legati dal karma e siamo dentro la rete della percezione errata dell’io.

Abbiamo bisogno di risorse e strumenti che rafforzino la consapevolezza che osserva il cambiamento;
nella metafora dello specchio:
abbiamo bisogno di ricordarci che siamo anche lo specchio – la coscienza o consapevolezza nella metafora –  e non solo le immagini che cambiano sempre sullo specchio – cioè gli eventi interni ed esterni, pensieri ed emozioni, – siamo anche la consapevolezza che osserva il cambiamento non solo il cambiamento.
Come possiamo rafforzare questa consapevolezza e cercare vie per liberarci dalla rete della percezione errata dell’io e mani e piedi dai legacci del karma o almeno delle abitudini  più disfunzionali che non sono per nulla in linea con i dati di realtà?

In gruppo cercheremo di elaborare i mesi passati nel migliore dei modi, osservando la saggezza che potremmo trarne, lo sviluppo di qualità, le comprensioni e le consapevolezze che ci aiuteranno ad affrontare i momenti di cambiamento futuri, di qualsiasi genere potranno essere, anche se l’istinto tal volta sano, potrebbe essere quello di lasciare tutto alle spalle, dimenticarli e cancellarli.

Cercheremo di bilanciare consapevolezze su transietorietà, lutti e cambiamenti con rilassamento, yoga, e il rafforzamento di qualità quali la mindfulness e la compassione  e grazie alle sinergie e alla forza del  gruppo ci alleneremo con meno fatica individuale.
Non faremo miracoli in 3 giorni ma cercheremo di  chiarire quali sono i rischi del non essere consapevoli della transietorietà e sapremo quali strumenti allenare e utilizzare per i momenti di piccoli e grandi cambiamenti delle nostre vite.

Durante il ritiro, utilizzando la meditazione mindfulness e le basi della psicologia buddhista, uniti  all’esperienza professionale come psicoterapeuta, l’insegnante ci guiderà in questa indagine per trovare le nostre risposte.

Programma delle sessioni
(gli orari sono stati adattati in base all’obbligo di indossare la mascherina introducendo pause frequenti e sessioni di 45 minuti)

Sabato 22 agosto e Domenica 23 agosto
9:30-10:15
10:45-11:30
11:45-12:30
16:00-16:45
17:15 -18:00
18:15 – 19:00
Lunedì 24 Agosto
9:30-10:15
10:45-11:30
11.45-12.30

Quota corso

Per iscriversi al ritiro è richiesto il saldo della quota corso di 120 Euro

Verranno ammessi un massimo di iscritti 25  partecipanti
Il corso residenziale si attiverà con un minimo di 10 iscrizioni

Modalità di partecipazione e iscrizione

In seguito alle disposizioni ministeriali potranno accedere alla sala di meditazione un numero limitato di persone.

  • Per consentirci di rispettare queste disposizioni per partecipare al corso è indispensabile iscriversi compilando il form, cliccando sul pulsante “Iscriviti al corso” a fondo pagina e subito dopo contattare la segreteria  per prenotare alloggio e pasti.
    Verrà data priorità alle iscrizioni che includono l’alloggio presso l’Istituto e il Borgo di Pomaia.
  • Le iscrizioni verranno aperte ai “solo corso” solo per i posti ancora disponibili in sala e saranno gestite con una lista di attesa ordinata in base alla data in cui è pervenuta alla segreteria la richiesta di partecipazione.

Gli accessi alle sale saranno monitorati:

  • gli iscritti prima di accedere alla sala dovranno registrarsi in segreteria e ritirare una tessera magnetica che consentirà l’ingresso alla sale Meditazione e Mandala attraversando un tornello ad apertura controllata.
    Senza la tessera magnetica non potrai accedere agli insegnamenti entrando in sala!
    Ti chiediamo quindi di arrivare in Istituto calcolando il tempo necessario per recarti in segreteria.

Per le altre sale in cui si svolgono i corsi gli accessi saranno comunque monitorati attraverso un controllo sulle liste di iscrizione.

Come assistere agli insegnamenti:

In sala è indispensabile indossare la mascherina e mantenere le distanze previste:

  • E’ richiesto di venire provvisti della mascherina.
  • In Istituto sono collocati in più punti, ed anche davanti alle sale, i dispenser con il gel disinfettante per le mani, è comunque consigliato di venire dotati di una propria riserva.
  • Le sedute saranno posizionate in  modo che ogni persona mantenga la distanza di un metro dall’altra ed è quindi importante che ogni volta che lasci la sala, riposizioni correttamente il tuo cuscino/sedia.
    Per ogni presente sarà messo a disposizione un solo cuscino di meditazione ed un zafu (cuscino tondo) o una sedia. Se hai necessità di un numero di cuscini ulteriore per stare comodo ti chiediamo di portarlo da casa.

Gli orari di inizio dei corsi

Tutti i corsi avranno inizio al pomeriggio del primo giorno, la prima sessione non sarà più serale, per permettere agli iscritti di recarsi in segreteria e ritirare la tessera magnetica.

Gli alloggi

I soggiorni verranno effettuati e saranno gestiti in osservanza delle disposizioni vigenti in materia Covid-19.

Per questo gli alloggi multipli (camere doppie, dormitori, camere quadruple, casette di legno con doppio letto), potranno essere assegnate solo come stanza ad uso singolo.
Fanno eccezione i nuclei familiari a cui una camera multipla può essere assegnata rispettandone la tipologia.
Vi invitiamo a controllare la tabella aggiornata dei listini alla pagina dedicata del sito>>

Insegnante

Silvia Bianchi

Studia e pratica con molti Maestri di meditazione e buddismo da più di 25 anni e guida corsi e meditazioni da più di 15 (presso l’Istituto Lama Tzong Khapa e altri centri buddisti, la ASL, l’università, altri centri e ospedali).
Psicologa-psicoterapeuta (formazione psicosintetica, SIPT). Ha lavora per 12 anni in cure palliative e oncologia con pazienti in fine vita, famiglie in crisi o/e processo del lutto, malati di tumore in fase di guarigione, formazione e supervisione all’equipe, in diversi contesti (10 anni come psicologa e psicoterapeuta per l’Associazione Nazionale Tumori, 2 anni hospice di Livorno ed ha collaborato con diversi hospice ed ospedali).

Tesi di laurea “ compassione nell’accompagnamento alla morte” al karuna hospice in Australie e dopo: DEA per l’università francese EHESS di Parigi in studio comparato fra psicologia e buddhismo.
Discepola di Ghesce Ciampa Ghiatso dal 1991, ha anche completato il Master Program di sette anni all’ILTK di Pomaia ed è insegnante di Buddismo e Meditazione accreditato FPMT.  Ha completato tutta la formazione al “Center for Mindfulness” dell’università del Massachuset (USA) fondato da J.Kabat-Zinn ottenendo all’unanimità la certificazione finale come insegnante certificato MBSR.
Dal 2002 Tiene corsi teorico-esperienziali come didatta- psicoterapeuta di psicologia buddhista ed occidentale, meditazione e mindfulness presso diversi enti: Istituto Lama Tzong Khapa, ASL (Pisa, Genova Empoli) ospedali (Meyer di Firenze, Pisa).
Dal 2008 lavora anche come supervisore avendo fatto, presso il Karuna Institute (UK), la formazione necessaria.
E’ stata la didatta di Mindfulness e meditazione in diverse facoltà di medicina tra cui i Master di “Mindfulness e Neuroscienze” di Firenze Pisa e Torino.
Nel 2016 ha accettato il contratto di ricerca per l’università di Pisa nel progetto europeo“ Nevermind” (area mindfulness, meditazione e depressione”).
Attualmente ha anche un contratto di ricerca per il progetto Europeo Horizon 2020 nell’ambito della personalizzazione della mindfulness e meditazione per la prevenzione e cura della depressione in pazienti con patologie organiche. Altro.
www.mindfulnessemeditazione.com

Dettagli

Inizio:
agosto 22 | 9:30
Fine:
agosto 24 | 12:30
Categorie:
Price:
€ 120,00

Luogo

Istituto Lama Tzong Khapa
via Poggiberna 15
Pomaia, Santa Luce (PI), 56040 Italia

View Map

Telefono:
050 685654
Sito web:
www.iltk.org

Eventi correlati